La Sorella della Vip in Manette! Ecco Perché!

Claudia Rivelli, la sorella di Ornella Muti, é stata arrestata per possesso di sostanze stupefacenti. La giustificazione che ha dato agli inquirenti è alquanto bizzarra. Ecco tutti i dettagli!

Claudia Rivelli arrestata per droga!

Claudia Rivelli la 71enne sorella di Ornella Muti, è finita in manette. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Tempo, nell’abitazione della donna sarebbe stato rinvenuto Gbl, ossia la droga dello stupro. Sempre il quotidiano, riferisce che gli inquirenti avrebbero fatto irruzione nella sua casa a seguito di un’indagine che stava andando avanti da diversi mesi. Quindi, dopo il rinvenimento della sostanza stupefacente, per la sorella della nota attrice sono scattate le manette. L’accusa è quella di detenzione a fini di spaccio. Da diverse settimane, la polizia giudiziaria di Fiumicino stava monitorando un traffico sospetto che li ha portati, lo scorso mercoledì, sino ad un palazzo sito in uno dei quartieri più ‘in’ di Roma. Seguendo il pacco sospetto, si sono trovati dinnanzi a Claudia Rivelli. Da qui la scoperta di un flacone contenente la sostanza illegale. Non solo, sempre secondo il quotidiano Il Tempo, nell’abitazione della 71enne sono stati ritrovati altri due flaconi. Ed ecco il motivo dell’arresto.

La bizzarra spiegazione della sorella di Ornella Muti

Una notizia che ha fatto scalpore, anche e soprattutto per la giustificazione data dalla signora Claudia. La sorella di Ornella Muti infatti, avrebbe detto agli inquirenti di usare la sostanza per le pulizie di casa. Una versione alquanto bizzarra e che, come prevedibile, sta già facendo molto discutere. La sorella di Ornella Muti interrogata dal giudice, ha dichiarato di usare il liquido per pulire l’auto del figlio e per lucidare l’argenteria. Ha inoltre sostenuto, che già sua madre la utilizzava ai tempi per le pulizie. Una sorta di acquaragia insomma! Inoltre, ha precisato che il liquido incriminato è stato ordinato dal figlio su internet, su richiesta proprio dell’anziana madre fatta poco prima di morire. Ricordiamo che la madre di Ornella Muti e Claudia Rivelli è morta lo scorso ottobre all’età di 91 anni. Nemmeno la più lontana idea che potesse trattarsi di droga, ma un semplice prodotto che era il figlio residente a Londra ad acquistare, utilizzato da sempre in famiglia come detergente. L’ordine ha precisato la 71enne, era solo per un flacone da un litro e, per errore, pare ne siano invece arrivati due. La bizzarra giustificazione pare non aver convinto il giudice che, il giorno dopo, ha convalidato l’arresto. Claudia Rivelli non è riuscita a convincere il giudice che per lei il liquido fosse un detergente come un altro e non certamente droga. Mai e poi mai, ha sostenuto la donna, sapendo che fosse droga, l’avrebbe mai spedita al figlio! La 71enne ora, dovrà affrontare il processo. La prima udienza è fissata per il prossimo febbraio. Ricordiamo che Claudia Rivelli è l’ex moglie di Paolo Leone, figlio dell’ex Presidente della Repubblica Giovanni Leone. È nota, non solo per essere la sorella di Ornella Muti, ma anche per una carriera nell’ambito dei fotoromanzi che la rese celebre negli anni ’70. Ora, è tornata agli onori della cronaca per una brutta vicenda. Cosa pensate della sua bizzarra versione dei fatti? A Voi I Commenti!

Video Correlati