Massimo Boldi e la lettera a Christian De Sica: “La tua debolezza ha un nome”

Massimo Boldi ha scritto di recente una lettera all’amico Christian De Sica spiegando: “La tua debolezza ha un nome” e ammettendo ” Mi manchi tanto, troppo”.

Massimo Boldi e la toccante lettera all’amico Christian De Sica. Presto un nuovo cinepanettone insieme?

A Massimo Boldi manca Christian De Sica, suo amico e collega, con il quale ha recitato in numerosissime pellicole cinematografiche. La loro fruttuosa collaborazione artistica e professionale, dopo anni e anni di affiatamento, si è interrotta nel 2005 . Rivolgendosi con tono pacato all’attore romano, in una recente lettera apparsa su un noto settimanale di gossip, Massimo ha affermato di essere addolorato o forse semplicemente dispiaciuto. Al comico di Luino manca, in particolare, la sua vicinanza, sia a livello umano che professionale.

Stando a Massimo, la scelta di De Sica di non collaborare più professionalmente con lui, sarebbe in qualche modo da collegare alla moglie di Christian, Silvia Verdone. Ed ha usato parole molto forti per esprimere questa sua ipotesi. Ha parlato infatti di un lato debole di De Sica, sconosciuto ai tanti suoi fans, al pubblico che ne apprezza le sue doti artistiche. Massimo è stato molto diretto. Ha scritto che la sua debolezza ha un nome ben preciso: Silvia Verdone, sua moglie, sua agente, colei che decide, che programma lavita dell’attore da quando entrambi hanno iniziato ad avere successo con Aurelio De Laurentiis, 28 anni fa… Stando al comico, Silvia proibirebbe addirittura ai conduttori di porgere domande a suo marito riguardanti Massimo durante le ospitate nei vari programmi televisivi. Perché? Forse per non alimentare dissidi e polemiche?

Boldi, con amarezza mista a nostalgia, ha chiaramente posto una domanda al suo amico: del loro rapporto, che cosa ne è rimasto? Solo qualche messaggino. E questo non può accettarlo. Ed ha aggiunto:

Mi manca Christian, il mio amico, troppo, tanto.

Massimo, inoltre, ha affermato, nella sua lunga lettera, di aver scelto di chiudere la collaborazione professionale con De Sica e De Laurentiis in un momento molto delicato della sua vita. Quando, cioè, è venuta a mancare la sua amata moglie, Marisa, la donna della sua vita. E dalle sue parole, emergono particolari davvero fortissimi: l’attore ha rivelato, con un velo di amarezza, che Christian e Silvia non hanno preso parte ai funerali di quella che era una loro carissima amica! Proprio loro, che si sono sempre professati suoi grandi amici. E in merito a ciò, Boldi ha asserito che ” forse una pacca sulle spalle, in quel momento, da parte di un amico, mi è mancata”.

Massimo non si sente, presumibilmente al contrario di De Sica, un vecchio che ha già dato. E tra le ultime righe della sua lettera si legge un velato appello rivolto sia all’amico che a sua moglie. Di quest’ultima, al comico lombardo mancano i suoi consigli, ” determinati” e “diretti”. E in particolare, gli manca parlare con la Verdone di Marisa. Avverte un forte senso di nostalgia per i loro indimenticabili e indelebili ricordi.

Quale sarà la risposta di Silvia? E quella di Christian De Sica? Presto un nuovo cinepanettone tornerà a regalarci momenti di pura spensieratezza e divertimento? Staremo a vedere se il comico romano coglierà l’esplicito invito di Massimo Boldi a rinsaldare il loro legame d’amicizia e non solo!

Video Correlati

LEAVE YOUR COMMENT