Incidente Ciao Darwin. L’Uomo Ferito Rischia Grosso!

Dopo mesi di cure, l’uomo feritosi ad aprile durante la registrazione di Ciao Darwin resta paralizzato dalle spalle in giù e adesso rischia di morire per colpa di una brutta infezione. Ecco gli aggiornamenti sul brutto incidente accaduto a Ciao Darwin!

Nel corso di una puntata di Ciao Darwin dello scorso aprile, Gabriele Marchetti ha riportato ingenti danni durante la prova dei rulli. Nell’incidente, l’uomo, ha compromesso 4 vertebre – da qui la semiparalisi – e non si è conclusa qui la sfortuna del concorrente. All’inizio, infatti, sembrava che la situazione medica sarebbe migliorata nel giro di pochi mesi, invece adesso fonti certe dalla clinica riportano una storia completamente diversa.

Pare che le cure fisioterapeutiche seguite da Marchetti non stiano portando i frutti sperati e che come danno aggiuntivo il paziente adesso presenti delle piaghe da decubito.

Attualmente, dopo due mesi dal ricovero presso la Clinica Santa Lucia – Gabriele – riesce a muovere solo le dita del piede sinistro e a roteare l’avambraccio destro. La situazione, come già detto, si è inasprita dal momento che ora dovrà affrontare un nuovo intervento per bloccare l’infezione che si è generata dalla piaga da decubito. Infezione potenzialmente letale se non gestita nel modo più professionale ed esperto possibile.

I medici dovranno rimuovere un pezzo di tessuto dalla gamba per poi sostituirlo dietro la schiena, cercando in questo frangente di arrestare il peggioramento della piaga e dell’infezione.
A causa di questa problematica, pare che Gabriele Marchetti, sia stato scambiato di reparto per via del continuo stato febbrile. I visitatori sono obbligati ad attenersi a una profilassi scrupolosa, così come il Marchetti stesso. Camice e mascherina, sempre in caso di visite, dall’esterno.

Anche il settimanale Oggi ha confermato la versione appena esplicitata, avvallando ogni problematica elencata e aggiungendo notizie sul presentatore di Ciao Darwin. Paolo Bonolis e sua moglie Sonia Bruganelli, infatti, pare siano tra i visitatori più frequenti di Gabriele e sarebbero i benefattori alle spalle del trasferimento dell’uomo nella clinica Santa Lucia.

Non ci resta che attendere ulteriori novità. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti del caso!

Video Correlati