Temptation Island, Giulio Raselli Ricoverato: Ecco La Verità!

Giulio Raselli, ex corteggiatore di Uomini e Donne e tentatore di Temptation Island  ha scritto un equivoco post su Instagram: dopo una corsa il ragazzo sarebbe stato ricoverato in ospedale. Poi Raselli è tornato sull’argomento facendo chiarezza sull’accaduto!

Questa edizione di Temptation Island sembra non essere tra le più fortunate in assoluto. Già molte delle coppie sembrano essere destinate dividersi ma è da poco arrivata la notizia di un tentatore tra i più noti ‘finito in ospedale’. Peccato che si è trattato di un grosso equivoco. Ecco di chi si tratta e la verità sulle sue condizioni.

Temptation Island: il tentatore Giulio Raselli ricoverato in ospedale!

L’ormai più che noto Giulio Raselli, anche per la partecipazione a Uomini e Donne come corteggiatore di Giulia Cavaglia, a seguito della sua esperienza come tentatore ha fatto preoccupare i fan per via di alcuni problemi di salute che l’hanno portato al ricovero in ospedale.

Tra le sue Instagram Stories, il ragazzo ha fatto involontariamente preoccupare tutti i suoi follower con una foto che lo vedeva molto provato a seguito di una corsa ed una frase che non lasciava troppo spazio all’immaginazione. “Corsetta fatta, ora direzione pronto soccorso“, parole che hanno fatto pensare ai fan che addirittura Giulio potesse avere disturbi cardiaci peggiorati dopo lo sforzo fisico.

Si sono moltiplicati i commenti preoccupati ed apprensivi da parte di tutti i suoi follower ma successivamente è arrivato il chiarimento da parte di Raselli.
L’ex corteggiatore ha infatti spiegato che non intendeva dire che sarebbe stato realmente ricoverato al pronto soccorso, ma che essendosi lanciato a fare una corsa “con 54 gradi” ed essendosi sottoposto a tutto quello sforzo fisico, rischiava di sentirsi male.

Una battuta apparentemente di poco conto che ha fatto scatenare tutte le testate giornalistiche e che ha scatenato grandi ansie da parte di coloro che seguono Raselli in ogni suo movimento. “Dopo 4 minuti e mezzo di corsa mi sono lanciato a casa perché non ce la facevo più“, ha concluso Giulio Raselli, interrompendo così la preoccupazione di tutti coloro che credevano davvero fosse finito in ospedale dopo una corsa.

Tutto bene quel che finisce bene quindi. Sperando che in futuro il buon Giulio ci pensi due volte prima di pubblicare post equivocabili come questo.

Video Correlati