Chi Vuol Essere Milionario: Ecco Le Curiosità sul Quiz di Gerry Scotti!

Chi vuol essere milionario, lo storico quiz condotto da Gerry Scotti, è tornato ad animare le serate degli italiani, ma sapete proprio tutto su di esso? Bene, in tal caso mettetevi alla prova con queste curiosità inedite e che vi lasceranno a bocca aperta!

Chi vuole essere milionario, il game show condotto da Gerry Scotti, quest’anno spegne venti candeline e, per l’occasione, è tornato in una veste completamente rinnovata e con qualche modifica. Tante le prove a cui devono sottoporsi i concorrenti, ma di sicuro la più attesa, nonché la più difficile, è la scalata finale, con 15 domande, in cui un solo concorrente cerca di portarsi a casa il montepremi finale di un milione di euro.

Se siete fan del programma, e lo seguite da molto tempo, sicuramente saprete vita, morte e miracoli di Chi vuol essere milionario, ma siete proprio sicuri di sapere tutto?

Bene, oggi vogliamo mettervi alla prova.
Immaginate di essere davanti a Gerry Scotti e di dover rispondere a tre domande finali per riuscire a guadagnare il montepremi da un milione di euro.

Riuscirete a dare la risposta giusta oppure vi ritroverete in fondo alla scalata? Quello sarete voi a deciderlo, ovviamente con l’aiuto di un amico e cercando di non barare.

Chi fu il primo vincitore ai tempi della lira?

Il primo vincitore, o meglio, la prima vincitrice di Chi vuol essere milionario, che allora si chiamava ancora Chi vuol essere miliardario, fu Francesca Cinelli.

Il 18 marzo 2001 l’ex 28enne di Empoli (che oggi ha 47 anni) rispose in modo corretto ad una domanda su Albert King, uno storico bluesman e grande chitarrista statunitense, portandosi a casa la cifra di un miliardo di lire. La Cinelli però, malgrado fosse diventata ricca, non volle mai stravolgere la sua vita e scelse di continuare a lavorare come segretaria.

Il primo vincitore maschio della storia di Chi vuol essere milionario fu invece Davide Pavesi, il 17 ottobre 2004, quando era ancora una studente di ingegneria.

Parlando invece dei casi più recenti, il 27 gennaio 2011 Michela De Paoli, una casalinga di Pavia, riuscì nell’impresa.

Laureata in lingue e letterature straniere, dopo la vincita comprò una casa e avviò un’attività con il marito, ma ahimé, pare che adesso le cose non le vadano più bene come un tempo. Colpa sì, della crisi, ma anche di investimenti sbagliati.

L’ultimo, in ordine di apparizione, ad aggiudicarsi l’ambito montepremi di Chi vuol essere milionario è stato Enrico Remigio nel 2019. L’uomo, un manager di successo, vive e lavora a Singapore.

Qual è l’edizione di Chi vuol essere milionario? più povera?

Nel mondo, nel corso degli anni, sono nate diverse edizioni di Chi vuol essere milionario, ma non tutte offrono un montepremi da favola. Le più povere, allo stato attuale, sono quelle dell’Albania e dell’Ecuador, che offrono soltanto 50mila euro.

Attenzione: povere sì, per noi, ma non per i Paesi in cui si svolgono, in quanto le cifre vengono decise in base al budget locale e al tenore di vita del posto.

Cos’era la Jump the Question?

Beh, la “Jump the Question”, come dice anche il nome, era il… salto della domanda nella versione statunitense! Grazie a questo trucco, il concorrente, se non sapeva rispondere, poteva saltare alla domanda successiva e, quella a cui non aveva saputo rispondere, veniva comunque data per corretta!

Attenzione però: questa regola valeva per tutte, ma non per la domanda del milione!

Bene, arrivati a questo punto, quante di queste curiosità sapevate su Chi vuol essere milionario?
A voi i commenti!

Video Correlati