Addio a Carla Fracci: Lutto nel Mondo Della Danza!

Il mondo della danza e dell’arte piange la scomparsa di Carla Fracci. La ballerina si è spenta all’età di 84 anni dopo una lunga malattia vissuta nel più totale riserbo. Ecco tutti i dettagli.

Si è spenta a 84 anni la regina della danza italiana, Carla Fracci. La ballerina era malata da tempo ma aveva preferito mantenere il più totale riserbo sulle sue condizioni di salute. Il triste annuncio ha lasciato il mondo artistico e il popolo italiano tutto, senza parole.

Classe 1936, Carla Fracci nasce a Milano in un contesto familiare molto semplice ed umile. Il padre era tramviere della linea 1 e guidava quel tram che passava proprio accanto alla Scala dove la Fracci studierà e si diplomerà nel 1954 sotto la guida di Vera Volkova. Ed è alla Scala che la Fracci ha fatto la sua ultima apparizione pubblica, due mesi fa quando ha tenuto una masterclass su Giselle.

La danza classica è sempre stata il suo primo amore tanto che lo scorso 28 e 29 gennaio, in qualità di insegnante ha preso parte a un progetto didattico con i protagonisti del balletto Giselle, appunto, andato anche in streaming sui profili social della Scala e su Rai Replay.

Dopo il diploma alla Scala nel 1954 è diventata prima danzatrice solista e poi prima ballerina nel 1958.

È stata sposata dal 1964 con Giuseppe Menegatti l’amore della sua vita da cui ha avuto il figlio Francesco. Le condizioni di salute della danzatrice sono peggiorate inesorabilmente negli ultimi giorni. Carla Fracci lottava da qualche tempo contro un cancro che non le ha lasciato scampo. Si è spenta nella sua casa milanese nel riserbo più assoluto e se ne è andata con una grande eleganza, racconta la famiglia, quella stessa eleganza che sempre l’ha contraddistinta e che le ha aperto le porte del successo.

Da alcune indiscrezioni si apprende che la Fracci era malata da tempo ma della sua malattia erano al corrente solo la famiglia e e il suo entourage.

Il cordoglio della Scala ha commosso tutti. In una nota stampa si legge il dispiacere della famiglia artistica della ballerina, che viene descritta come una figura cardine della storia della danza e del teatro. Ma anche come un personaggio di riferimento per la città di Milano e per tutta la cultura italiana.

Anche il presidente Mattarella ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia della danzatrice. Il presidente ha ribadito che Carla Fracci ha onorato, con la sua eleganza e il suo impegno artistico, frutto di intenso lavoro, il nostro Paese. Ha espresso le sue più sentite condoglianze ai familiari e al mondo della danza, che, ha affermato perde oggi un prezioso e indimenticabile riferimento.

Anche il mondo politico ha voluto dare un ultimo saluto a Carla Fracci. I social si sono riempiti di messaggi di addio per la danzatrice. Da Paolo Gentiloni a Enrico Letta, ognuno a suo modo ha voluto ricordare la grande artista.

Una fama sempre crescente, una grande popolarità sempre in ascesa. A lei dedicò una poesia anche Eugenio Montale, ‘La danzatrice stanca’, e ancora la fermavano per strada non più per un autografo, ma per un selfie, cui mai si negava, lei che correva contro il tempo, che inesorabile scorre e che ora si è fermato per sempre.

Vi piaceva Carla Fracci? Siete dispiaciuti per la sua dipartita? A voi i commenti!

Guarda Anche...

Sandra Milo: Le Cause Del Decesso!

Sandra Milo: Le Cause Del Decesso!

Addio a Sandra Milo. L'attrice si è spenta per sempre a causa... #sandramilo