Elena Morali Condannata! Dovrà Pagare 6 Mila Euro!

Brutte notizie per Elena Morali. L’influencer bergamasca dovrà risarcire Enrica Bonaccorti con ben 6 mila euro. Tutto a causa di alcune immagini di nudo della Bonaccorti, fatte passare dalla Morali come vere sui social. Delle immagini fake che l’influencer bergamasca aveva postato come sorta di vendetta dopo una lite verbale con la Bonaccorti avvenuta a Live Non è la D’Urso nel giugno del 2020. Ecco tutti i dettagli della vicenda!

Elena Morali nei guai: le immagini di nudo della Bonaccorti le costano caro!

E’ costata cara a Elena Morali la lite verbale avuta con Enrica Bonaccorti nel corso di una puntata di Live Non è la D’Urso. Stiamo parlando del giugno del 2020 e, in quell’occasione, la giovane bergamasca si azzuffò in diretta Tv con Enrica Bonaccorti e Simona Izzo, anche loro ospiti di Barbara D’Urso. Ebbene, il diverbio tra le tre sembrava essere finito una volta terminata la diretta ma, a quanto pare, tra Elena Morali ed Enrica Bonaccorti, lo scontro si è protratto anche dopo. Nel dettaglio, è stata la Morali a fare una mossa ‘sbagliata’ visto che appunto, è stata condannata a pagare un risarcimento alla Bonaccorti. Ma cosa è successo? Ebbene, secondo la ricostruzione, Elena, nel corso di quella diretta, prima ebbe un vivace confronto con Simona Izzo. Una sorta di confronto generazionale, dove le due donne se ne dissero di tutti i colori, screditandosi a vicenda. Nella bagarre, ad un certo punto, è intervenuta Enrica Bonaccorti. Ed anche con con lei, la nostra Elena Morali si è azzuffata verbalmente, arrivando a darle persino della gallina. Insomma, non proprio un momento di alta televisione. Una zuffa verbale che pareva essere finita lì. Finita la puntata, tutti a casa e lite dimenticata quindi? Eh no, visto che subito dopo quella puntata di Live Non è la D’Urso, la Morali, non contenta, aveva postato delle Instagram Stories di fuoco proprio contro Enrica Bonaccorti.

La Morali condannata: risarcimento da 6 mila euro alla Bonaccorti

Nello specifico, aveva pubblicato un’immagine che ritraeva la Bonaccorti come se fosse stata protagonista di una copertina di Playboy. Peccato che la conduttrice ligure non sia mai stata sulla prima pagina della rivista. Insomma, quella donna non era lei. La Morali, stando a quanto ricostruito dal giudice, aveva recuperato delle foto della Bonaccorti da Google, per poi postarle su Instagram accompagnandole con la didascalia : “Queste signore si permettono di giudicarmi per gossip e poi la loro celebre carriera guardate come è ben iniziata”. Peccato che l’influencer bergamasca abbia preso una cantonata e abbia fatto passare la Bonaccorti come la protagonista di una copertina di Playboy. Cosa che non è mai avvenuta ed è per questo che la conduttrice ligure si è rivolta al tribunale civile per ottenere un risarcimento. Il giudice le ha dato ragione e ha stabilito che la Morali è responsabile di aver attributo alla Bonaccorti un’immagine potenzialmente disturbante, volgare e che in realtà raffigura un’altra persona. Una sentenza che, come accennato in precedenza, condanna l’influencer bergamasca a risarcire la nostra Enrica con ben 6 mila euro. Proprio l’avvocato della Bonaccorti, ha commentato questa sentenza e l’intera vicenda. Nel dettaglio, il legale ha voluto precisare come, in tutta questa storia, ci siano due cose gravi. Una è il fatto che che è quasi impossibile cancellare il materiale diffamatorio pubblicato in internet. Secondo, il fatto che la sentenza non sempre restituisce il giusto ristoro a chi è stato danneggiato. 6 mila euro, a detta del legale sono pochi, visto che pagando una somma irrisoria, una persona può permettersi di dare ad una altra persona della prostituta. Concordate con questo pensiero? La Morali se l’è cavata con troppo poco? A Voi i Commenti!

Video Correlati