Tosca, notte da incubo a Roma. Insulti social dopo la denuncia

La cantante Tosca è stata vittima di una spiacevole disavventura, per mezzo della quale ha subito insulti e polemiche. Ecco cosa è accaduto!

Si è trattata di un’amara disavventura sorta ai danni di Titti Donati, in arte Tosca, la cantante romana che nel 1996 vinse il Festival di Sanremo accanto a Ron con il noto brano ‘Vorrei incontrarti fra cent’anni’. La 50enne ha voluto sfogarsi su Facebook raccontando l’accaduto, ma invece di essere supportata, è stata incredibilmente insultata. La spiacevole vicenda è accaduta a Trastevere nella notte dello scorso 30 luglio 2017, quando l’auto di Tosca è stata rimossa dai vigili urbani verso le 00.40 di notte in quanto era in ‘sosta sul marciapiede’. Qualche minuto più tardi la vettura è stata portata via dalle forze dell’ordine. A quel punto la cantante decide di chiedere ai vigili dove si trovasse il deposito per riprendersi l’auto e pagare la multa. Così viene indicato a Tosca il deposito delle auto situato sulla ostiense, ma al suo arrivo (intorno l’una di notte) la sua macchina non c’è e la informano che a breve sarebbe giunta a destinazione.

Dopo circa due ore di attesa, Tosca nota un particolare sul verbale che rende la spiacevole sorpresa ancora più amara. In pratica la cantante si accorge che gli orari della multa e della rimozione dell’auto sono posticipati. A quel punto si rivolge sui social chiedendo il perché di tale ‘differenza’ e come mai le vetture impieghino molto tempo per raggiungere il deposito.

Insulti feroci su Facebook

Tosca spera di avere utili consigli e supporto, ma riceve moltissimi insulti. Solo qualche giorno più tardi all’accaduto, la cantante decide di eliminare il post con la seguente dichiarazione:
Ho deciso di non renderlo più visibile per porre fine a questo vomitatorio. Mi sono trovata sommersa da insulti per aver parcheggiato male”. Alcuni feroci commenti dicevano: “chi ti credi di essere”, “ti vuoi fare pubblicità” e addirittura “per colpa di quelli come te l’Italia va a rotoli…”.
Insomma Tosca pensava solamente di fare un servizio segnalando un malcostume e, invece, si è ritrovata sommersa di insulti sia pubblici che privati. Pensate che abbia ragione Tosca, oppure no? A voi i commenti.

Video Correlati

LEAVE YOUR COMMENT