Luca Laurenti racconta il suo dramma

Siamo abituati a vederlo in vesti allegre e da comico, ma Luca Laurenti durante un’intervista ha svelato il suo dramma e tutti i suoi grandi problemi…

Lo conosciamo nella veste di compagno di tutti i programmi di Paolo Bonolis, e soprattutto l’abbiamo sempre visto fare il comico nel suo caratteristico modo scherzoso e divertente, magari interpretando anche parti piuttosto difficili (come quella dello “scemotto” che spesso gli viene attribuita). In pochi però hanno presente cos’abbia passato Luca Laurenti.

In una recente intervista ha raccontato la sua infanzia e adolescenza piuttosto difficili: da piccolo balbettava a causa della sua spiccata timidezza, e dopo aver iniziato a superare questo suo difetto di pronuncia ha iniziato a soffrire di molte paure e fobie.

La più importante l’agorafobia, ma anche una sorta di fobia sociale dalla quale è stato complicato uscirne. Luca Laurenti ha raccontato di uscire, all’epoca, solo se costretto e che camminava sempre attaccato ai muri per farsi notare il meno possibile, pur ottenendo in questo modo l’effetto contrario. Come lui stesso ha raccontato, superare tutto questo non è stato facile ma grazie al metodo secondo cui per superare le paure bisogna fare esattamente ciò che si teme, è riuscito a gettarsi tutto questo alle spalle.

E poi è iniziata la fortuna: il matrimonio nel 1994 e la nascita del figlioletto Andrea dopo tre anni. Nonostante questo la sua vita non è stata rose e fiori, perché anche in quel periodo Laurenti era affetto da una lieve depressione che solo l’amore della moglie è riuscito a fargli superare.

Una vita sicuramente tumultuosa, ma ora sfocia finalmente nella serenità e che quindi si dimostra d’esempio per chi si ritrova a lottare con tutti questi sottovalutati problemi. Ed è stato anche grazie a Paolo Bonolis, con il quale il “maestro” ha trovato molte affinità e con cui ride delle stesse cose.

Video Correlati

LEAVE YOUR COMMENT