Si è Spento Diego Armando Maradona!

Dopo la notizia dell’intervento subito al cervello ormai diversi giorni fa, oggi ne arriva una ancora più triste che riguarda Diego Armando Maradona. Il campione ha perso la vita nella sua abitazione, probabilmente a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Diego Armando Maradona ha perso la vita!

All’età di 60 anni, ha perso la vita Diego Armando Maradona. Il noto calciatore di origini argentine aveva avuto problemi di salute nell’ultimo periodo, su cui però erano arrivate delle rassicurazioni e che sembravano essersi risolti. Maradona aveva da poco compiuto 60 anni.

Al momento non sono ancora arrivate notizie ufficiali in merito alle cause del suo decesso. I media argentini, che hanno per primi immediatamente riportato la notizia, hanno aggiunto che Diego Armando avrebbe perso la vita nella sua casa a Tigre. Dopo l’intervento che aveva subito alla testa, piuttosto delicato, il campione si era stabilito in quell’abitazione. Lì avrebbe perso la vita improvvisamente forse a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Sulle motivazioni del decesso presumibilmente arriveranno altre notizie nelle prossime ore, dato che potrebbe essere effettuata l’autopsia.

Maradona, soprannominato il Pibe de Oro, aveva vinto i mondiali con l’Argentina nel 1986, mentre con il Napoli vinse due scudetti. Nel 2010 Maradona ha guidato l’Argentina anche da allenatore entrando in breve tempo nei cuori di tutti, soprattutto della città di Napoli.

Oggi quindi arriva il cordoglio sia da parte degli altri campioni, che soltanto un mese fa gli avevano rivolto gli auguri per il suo compleanno, sia da parte dei suoi tanti fan ed ammiratori.

Diego Armando Maradona: l’intervento al cervello un mese fa!

La notizia del decesso di Maradona arriva, dunque, poco tempo dopo un suo intervento chirurgico. Un mese fa, infatti, Diego Armando era stato ricoverato in gravi condizioni ed era stato successivamente operato per un edema cerebrale.

L’intervento si era svolto nel migliore dei modi e secondo quanto comunicato dai medici, era durato 80 minuti. Maradona è poi rimasto in terapia intensiva per qualche giorno, anche se poi sarebbe riuscito a tornare vigile quasi subito.

Lo stato del paziente era stato definito eccellente e secondo il neurochirurgo che l’aveva seguito, il recupero sarebbe stato ottimo. Già un mese fa le indiscrezioni avevano rivelato che le condizioni di Diego fossero più gravi di quanto si sospettasse. Infatti il suo avvocato Matias Moria aveva smentito le iniziali notizie secondo le quali Maradona era stato ricoverato soltanto per problemi psicologici.

L’avvocato aveva anche fatto sapere che il campione era ancora vivo soltanto grazie alla felice intuizione di un medico, che era riuscito a salvargli la vita.

Già in quel frangente Maradona aveva ricevuto gli auguri e la solidarietà da parte tutto il mondo. In passato Diego aveva anche avuto problemi di tossicodipendenza e bulimia per cui era stato eseguito un bypass gastrico.

Oggi purtroppo Maradona si è spento nella sua casa di Tigre in Argentina, ma sicuramente il campione sarà ricordato per sempre e non solo dai suoi ammiratori.

E noi facciamo le nostre più sentite condoglianze a parenti, amici e familiari del celebre campione!

Video Correlati