robert redford
robert redford

Robert Redford dice addio alle scene

Nel novembre 2016 l’aveva già annunciato: “Ancora due film, poi smetto”. In questi due anni Robert Redford ha recitato quindi in a ”Our souls at night” insieme a Jane Fonda e in “Old man with a gun” insieme a Casey Affleck e Sissy Spacek. Adesso pare che veramente l’attore americano, icona di Hollywood, rinuncerà ai futuri ruoli da attore per dedicarsi unicamente alle sue passioni.

L’attore, ormai ottantenne, confessa infatti di essere stanco della vita da attore, pur amando ancora profondamente il cinema. Come aveva già dichiarato nel 2017, una persona impaziente come lui, arrivata alla sua età non sente più di poter perdere ore o ore del suo tempo sul set, ripetendo più o più volte la stessa scena. Sebbene lo stress della vita da attore non sia più adatto a lui, tuttavia Robert Redford ha ancora molte energie, che vuole convogliare attraverso forme d’espressione alternative, come ad esempio la pittura o la direzione cinematografica. L’attore dice di non voler rendere più conto di niente a nessuno, giunto a questo punto della sua carriera.

Ha dichiarato quindi al giornale Entertainment Weekling che lui andrà in pensione semplicemente “perché faccio questo lavoro da quando avevo 21 anni” e ora è il momento di dire basta. L’intervista è stata rilasciata in vista dell’uscita di “The old man and the gun”, film nel quale interpreta l’incredibile storia di un criminale americano tra rapine, fughe ed evasioni da prigione. Il film, diretto da David Lowery, uscirà nelle sale statunitensi il 28 settembre. La pellicola narra la storia di Forrest Tucker, un vero e proprio maestro del crimine, della rapina e delle più rocambolesche fughe. Forrest Tucker rapina ben 17 banche, 17 volte finisce in prigione e ogni volta riesce ad evadere. Lo spericolato rapinatore, sebbene arrivato ormai all’età di 70 anni riesce comunque ad evadere abilmente dal carcere di San Quintino.  L’attore americano confessa di aver amato interpretare questo personaggio per vivere un po’ il brivido della fuga anche lui.

Photo  by SDASM Archives (Author), Public domain (Licence)

Robert Redford è nato in California, a Santa Monica, il 18 agosto del 1936. Nel 1957 conosce Lola Van Wagenen, una diciassettenne appena arrivata all’università dello Utah che si era trasferita nel suo stesso condominio. La ragazza studia cinema, si interessa di sceneggiatura e invita il giovane Robert Redford a tentare la via della recitazione. Redford seguirà il suo consiglio e i due di lì a poco si sposeranno.

L’attore californiano inizia a riscuotere grande successo sullo schermo sin dai primi anni Sessanta, ma la sua consacrazione definitiva avverrà negli anni Settanta, recitando nel film del regista Sydney Pollack “Corvo rosso non avrai il mio scalpo” (Jeremiah Johnson, 1972) e ne “Il candidato” (The Candidate), sempre nello stesso anno. Il 1973 lo vede coinvolto in due film rimasti nei cuori degli spettatori di tutto il mondo. Sempre diretto da Sydney Pollack, insieme a Barbra Streisand recita in “Come eravano” (The Way We Were). Si rafforza la sua amicizia con un altro attore icona di Hollywood del periodo, Paul Newman. I due recitano insieme in quello che è uno dei poker movie più memorabili della storia del cinema“La stangata” (The Sting, 1973), film che si aggiudica agli Oscar ben 7 statuette dorate. Redford riceve una nomination come migliore attore.

Reciterà poi in molti altri ruoli indimenticabili: interpreterà “Il grande Gatbsby” in un film ispirato all’omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald, reciterà ne I tre giorni del Condor e Tutti gli uomini del presidente di Alan J. Pakula, insieme Dustin Hoffman, vestendo i panni della coppia dei giornalisti che accesero la miccia dello Scandalo Watergate. Ha lavorato anche molto come regista e nel 1990 ha fondato il Sundance Institute, un prestigiosissimo istituto cinematrografico che si trova nello Utah. “Sundance Kid” era il nome del personaggio che ha interpretato nel film Butch Cassidy. A questo istituto si lega il noto “Sundance Film Festival”, festival che ogni anno porta alla ribalta nuovi talenti del cinema statunitense. Robert Redford smetterà di lavorare come attore, ma molti sono i progetti che ha in mente e molti riguardano proprio il suo istituto, oggi quanto mai attivo.

Photo  by Steve Jurvetson (Author)CC BY 2.0 (Licence)

Guarda Anche...

Sandra Milo: Le Cause Del Decesso!

Sandra Milo: Le Cause Del Decesso!

Addio a Sandra Milo. L'attrice si è spenta per sempre a causa... #sandramilo

Lascia un commento